Warning: DOMDocument::loadXML(): Start tag expected, '<' not found in Entity, line: 1 in /web/htdocs/www.annarosadeluca.it/home/admin/wp-content/plugins/premium-seo-pack/modules/title_meta_format/init.social.php on line 483

Anoressia

curare anoressia Anoressia

L’anoressia è un disturbo del comportamento alimentare che consiste in una percezione alterata della propria immagine corporea e chi ne soffre ha un’immagine distorta del proprio corpo che viene percepito sempre come in sovrappeso. Il corpo diventa un nemico che va costantemente controllato, la paura di ingrassare e la percezione di essere grassa permane anche in presenza di un evidente sottopeso. Si parla di anoressia nervosa se si manifestano le seguenti caratteristiche:

  • rifiuto di mantenere il peso corporeo al di sopra o al peso minimo normale per l’età e la statura
  • intensa paura di prendere peso o di diventare grassi, anche quando si è sottopeso
  • alterazione del modo in cui il soggetto vive il peso o la forma del corpo, o eccessiva influenza del peso e della forma del corpo sui livelli di autostima, o rifiuto ad ammettere la gravità della attuale condizione di sottopeso.
  • nelle ragazze dopo il menarca, amenorrea, cioè assenza di almeno 3 cicli mestruali consecutivi.

Esistono due tipi di anoressia: “tipo restrittivo” e “con abbuffate e condotte di eliminazione”. Nel primo caso la persona ottiene la perdita di peso con la riduzione eccessiva del cibo, con il digiuno e con l’attività fisica; nel secondo passa dal digiuno all’assunzione di enormi quantità di cibo, che poi elimina con il vomito autoindotto o l’assunzione di diuretici e lassativi. Sebbene la caratteristica principale dell’anoressia nervosa sia il rifiuto del cibo, chi soffre di tale disturbo ha sempre una intensa fame e appetito. L’errata percezione del proprio corpo come inadeguato è la causa principale della sofferenza di chi soffre di anoressia. Solitamente chi soffre di questo disturbo chiede molto a se stesso, cercando di raggiungere standard molto elevati, spesso tendono ad un perfezionismo patologico. La perdita di peso è quasi sempre accompagnata da problemi fisici derivanti dall’inadeguata nutrizione e da reali complicazioni mediche.